Di recente è scomparso Giuseppe Zamberletti, considerato con buona ragione il padre della Protezione Civile in Italia. E’ stato ricordato anche qui (http://www.eucentre.it/comunicazione/approfondimenti/) con la pubblicazione di un estratto da un suo articolo, apparso in inglese su un numero speciale del Bollettino di Geofisica Teorica e Applicata (http://www3.inogs.it/bgta/provapage.php?id_articolo=762)
E’ interessante leggere questo bilancio dell’intervento dello Stato relativo ai terremoti del 1976 in Friuli, scritto dal principale protagonista. In particolare, colpisce la descrizione della situazione alla data finale dell’intervento diretto dello Stato, meno di un anno dopo il primo terremoto: il confronto con gli eventi recenti è impietoso.